Fipav Puglia Magazine

06-07-2024: #EuroVolleyU22W – L’Italia U22 femminile trionfa a Lecce, è oro Europeo

L’Italia U22 femminile guidata da Marco Mencarelli ha conquistato questa sera a Lecce la medaglia d’oro al campionato Europeo di categoria, battendo 3-0 (26-24, 25-18, 25-23) in Finale le pari età della Serbia circondata dal calore e dalla passione dei tifosi salentini e pugliesi che hanno spinto per l’intera settimana le azzurrine verso il trionfo. La prima edizine del torneo continentale di categoria U22 femminile quindi si colora d’azzurro, dopo il trionfo del 2022 sempre in Puglia, al femminile, nella categoria U21.
E’ stata una settimana ricca di emozioni e di grande pallavolo internazionale, giocata tra Lecce e Copertino, resa possibile grazie all’organizzazione della Federazione Italiana Pallavolo col prezioso supporto del CR FIPAV Puglia e di tutti i partner a partire dalla Regione Puglia, Assessorato allo Sport, dalla Provincia di Lecce e dai comuni di Lecce e Copertino.
Ancora un successo per il tecnico umbro Marco Mencarelli, tecnico della Nazionale U22 e Direttore Tecnico del Settore Giovanile Femminile, una vita alla guida delle nazionali giovanili azzurre per un percorso che continua a collezionare successi.
Fondamentale il supporto delle società locali Bee Volley, Wesport, Valecaracuta Volley School Lecce, Infinity Copertino, Volley Melendugno e Nardò Basket e dei parnter locali Schola Sarmenti, MUV Lecce, Forno Rizzo. e Onde & Linee.
Grande la soddisfazione della pallavolo pugliese intera, che con orgoglio ha accompagnato ancora una volta le azzurre sul tetto d’Europa, confermando quanto questa terra viva di passione per questo sport.

Dichiarazioni

Marco Mencarelli (https://youtu.be/v9bFQJwGbQ8): “E’ stata una settimana in progressione perché ovviamente le squadre con cui abbiamo esordito erano un pochino al di sotto dello standard e del nostro livello quindi è stato un approccio diciamo abbastanza facile diciamo per andare poi in progressione, sapevamo che ovviamente la Turchia era uno scoglio importante, sapevamo che indipendentemente dall’incrocio semifinale e finali sarebbero state partite così come di fatto si è dimostrato e sono molto contento perché abbiamo avuto le nostre difficoltà ma non si sono viste e quando abbiamo patito un pochino il gioco degli avversari siamo sempre venuti fuori. Oggi abbiamo fatto due recuperi nel primo e nel terzo da squadra di grandissimo livello e quindi questo mi rende assolutamente fiero di queste ragazze e dello staff.
È stata una settimana abbastanza intensa da ogni punto di vista perché non avevamo mai fatto un torneo internazionale in questa fascia d’età, non avevamo mai fatto un torneo così compresso, quindi c’erano delle novità che ci hanno reso molto più attenti del normale.
Un grazie davvero a questo pubblico perché giocare con la maglia nell’Italia di fronte a un pubblico così caloroso è veramente entusiasmante come ho sempre detto meglio la pressione di giocare in casa se dall’altra parte della bilancia c’è un pubblico meraviglioso come quello che è stato, quindi assolutamente viva i tornei in Italia e viva l’Italia.”

Anna Adelusi (https://youtu.be/jR7wJ3GzHsI): “E’ stato un lungo percorso, questo gruppo lavora insieme da due anni e mi sembra di lavorare con loro da molto più tempo, le sento come una seconda famiglia e il nostro punto di forza, anche quando siamo sotto, non ci diamo mai per vinto, infatti è questo, ed è per questo che abbiamo vinto. Siamo tutte indispensabili e tutte invincibili. Sono stracontenta e fierissima di tutti noi quattordici e purtroppo anche di chi non è potuto essere qui con noi questa sera. Sono tanto contenta.
E’ stato tutto sudato ma lo sapevamo, ce l’aspettavamo. Le altre squadre contro di noi sono più agguerrite perché è sempre bello battere l’Italia, soprattutto in casa, ma siamo state brave noi a non calare mai l’attenzione e abbiamo portato a casa finalmente il risultato. Naturalmente dedico questa vittoria alla mia famiglia che mi segue da quando ho 13 anni, quando sono andata a vivere fuori casa. A loro devo tutto, anche a mio fratello che oggi non è qui perché ha dato un esame e finalmente si laurea.
Questo gruppo, è una famiglia, voglio veramente tanto tanto bene dal profondo del cuore a tutte, noi abbiamo fatto tutto un bel lavoro, in questa estate ci sono stati dei momenti duri ma insieme ne siamo sempre uscite col cuore a testa alta.
Questo pubblico è stato formidabile, si è sentito tutto il calore dall’inizio alla fine, soprattutto nei momenti in cui eravamo sotto, ci ha sempre dato una mano e ringrazio anche lo speaker che è riuscito a tenere vivo tutto questo grandissimo pubblico. Grazie, grazie a voi”.

Gallery -> https://tinyurl.com/2b4n4k9h

Tabellino
Italia – Serbia 3 – 0 ( 26-24, 25-18, 25-23)
Italia : Eze 3, Adelusi 12, Nervini 12, Eckl 5, Costantini 6, Gardini 11, Ribechi 0, Adriano 5, Bartolucci 1, Acciarri 0. N.e. Giuliani, Valoppi, Marconato, Bellia, All. Mencarelli.
Serbia : Mandovic 1, Tomic 9, Zelenovic 9, Sucurovic 4, Tica 10, Cikuc 8, Punisic 0, Pakic 0, Tisma 3, Zubic 1, Sajic 0, Djordjevic 2. N.e. Popovic, Cikuc, All. Boricic.
Arbitri: Robin SCHOENMAKERS (BEL), Tomas BUCHAR (CZE).
Durata set: 28 , 24 , 27.
Italia : 7 a, 7 bs, 7 mv, 18 et.
Serbia : 7 a, 8 bs, 1 mv, 21 et.

Il calendario e risultati della manifestazione

Pool I (Lecce)
01/07
Ucraina – Turchia 0-3 (21-25, 13-25, 18-25)
Italia – Lettonia 3-0 (25-14, 25-12-25-15)

02/07
Turchia – Lettonia 3-0 (25-13, 25-11, 25-11)
Ucraina – Italia 0-3 (16-25, 14-25, 14-25)

03/07
Lettonia – Ucraina 1-3 (25-23, 26-28, 13-25, 21-25)
Italia – Turchia 3-0 (26-24, 25-18, 27-25)

Pool II (Copertino)
01/07
Serbia – Polonia 3-0 (26-24, 25-18, 29-27)
Portogallo – Repubblica Ceca 1-3 (23-25, 25-20, 19-25, 14-25)

02/07
Polonia – Repubblica Ceca 3-0 (25-17, 25-16, 25-21)
Serbia – Portogallo 3-0 (25-16, 25-12, 25-19)

03/07
Repubblica Ceca – Serbia 0-3 (17-25, 23-25, 21-25)
Polonia – Portogallo 3-0 (25-23, 27-25, 25-23)

Semifinali 1°-4° posto (Lecce)
Serbia – Turchia 3-2 (25-20, 25-23, 20-25, 17-25, 15-10)
Italia – Polonia 3-1 (25-22, 25-18, 16-25, 25-22)

Finali (Lecce)

Finale 3°-4° posto
Turchia – Polonia 3-0 (25-16, 25-23, 25-17)

Finale 1°-2° posto
Italia – Serbia 3-0 (26-24, 25-18, 25-23)

Il dream team dell’Europeo U22 femminile
Miglior libero: Selin Adali (Turchia)
Miglior schiacciatore: Beatrice Gardini (Italia)
Miglior schiacciatore: Branka Tica (Serbia)
Miglior centrale: Katja Eckl (Italia)
Miglior centrale: Iva Sucurovic (Serbia)
Miglior opposto: Aleksia Karutasu (Turchia)
Miglior palleggiatore: Chidera Blessing Eze (Italia)
MVP: Beatrice Gardini (Italia)