Fipav Puglia Magazine

04-08-2022: #SportGoverno – Progetto Spazi Civici di Comunità – Play District

PLAY DISTRICT
Spazi Civici di Comunità (c.d Play District) è un’iniziativa finalizzata a sostenere e finanziare progetti di innovazione sociale centrati sulla pratica sportiva, che prevedano la creazione e il rafforzamento di spazi civici, promuovendo il protagonismo giovanile e grazie a processi di empowerment individuale e collettivo all’interno di una più ampia prospettiva di inclusione sociale.

ADESIONE AL PROGETTO
Scarica l’avviso pubblico per candidarti come Associazione o Società Sportiva Dilettantistica.

SCARICA L’AVVISO PUBBLICO -> https://bit.ly/3d2nWC1
SCARICA L’ACCORDO DI PARTENARIATO -> https://bit.ly/3bDS5qV
SCARICA LA BROCHURE -> https://bit.ly/3Stw2DZ

Il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e Sport e Salute promuovono, attraverso gli SPAZI CIVICI, la realizzazione di attività di aggregazione rivolte ai giovani dai 14 ai 34 anni, effettuate dalle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, in partnership con altri soggetti e organizzazioni pubbliche e private.

SPAZI CIVICI DI COMUNITÀ HA L’OBIETTIVO GENERALE DI:

  • creare hub di aggregazione per i giovani del territorio con un programma di attività sportive, educative e sociali, che sia capace di attivare e valorizzare i talenti giovanili;
  • costruire nuove opportunità ed esperienze di cittadinanza attiva attraverso lo sport, dando vita ad iniziative di espressione
  • creativa e artistica che siano rappresentative delle culture giovanili dei territori;
  • promuovere uno stile di vita attivo e rafforzare nei giovani i valori educativi dello sport, come lo spirito di squadra, l’impegno continuativo, la lealtà e il rispetto reciproco;
  • sensibilizzare l’associazionismo sportivo a creare o rafforzare network e presidi educativi per i giovani del territorio, in una prospettiva inclusiva e sostenibile.

QUALI SONO GLI ELEMENTI CHIAVE PER LA CANDIDATURA?

  • TARGET giovani da dai 14 ai 34 anni, con particolare attenzione alle categorie maggiormente a rischio, come i NEET (Not in Education, Employment or Training).
  • STRUTTURA dove si svolgono le attività proposte, preferibilmente ubicato in aree ad alta frequentazione di giovani.
  • PROGRAMMA DI ATTIVITÀ che includa attività sportive e attività extra-sportive e sociali destinate alla fascia d’età 14-34 anni.
  • PARTNERSHIP che preveda il coinvolgimento di soggetti del sistema sportivo, educativo ed istituzionale del territorio.
  • BUDGET richiesto per due anni di attività da compilare secondo il format previsto in piattaforma.
  • PROGRAMMA DI ATTIVITÀ DA PREVEDERE NEL PROGETTO DI CANDIDATURE

ATTIVITÀ SPORTIVE

  • dedicate alla fascia d’età interessata;
  • diversificate per tipo di beneficiari, per fasce di età ed eventualmente per tipologia di fragilità o disabilità;
  • dovranno essere effettuate da istruttori sportivi qualificati (in possesso di laurea in Scienze Motorie o diploma ISEF, o tecnici di 1° livello e tecnici con specifica esperienza per le diverse fasce di età).

ATTIVITÀ EXTRA-SPORTIVE E SOCIALI

  • da realizzare attraverso partnership;
  • dovranno garantire la presenza di figure professionali specifiche, quali psicologi, tutor, consulenti, animatori socioeducativi giovanili (Youth Workers);
  • alcuni esempi di attività: Servizi di assistenza e sostegno psicologico, counseling e orientamento, corsi di formazione alla cittadinanza o anche professionali, laboratori artistici, teatrali, musicali, audiovisivi e multimediali ecc.