Fipav Puglia Magazine

13-07-2022: #EuroVolleyU21W – L’Italia U21 vince e si qualifica alla fase finale dell’Europeo. Domani sfida per il primato con la Serbia

La seconda giornata della fase a girone degli Europei U21 di pallavolo femminile in programma nei palasport di Cerignola ed Andria si chiude con il secondo successo, in altrettante gare disputate, della Nazionale Azzurra. Una vittoria importante che vale il passaggio alla fase finale, in programma sabato 16 e domenica 17 luglio al PalaTatarella di Cerignola.

Ai nastri di partenza una gara non scontata, con l’Austria a giocarsi il tutto per tutto e le Azzurrine costrette a rispettare i favori del pronostico, anche per rispondere alla vittoria pomeridiana della Serbia. Una volta in campo però le italiane non hanno mostrato tentennamenti e hanno imposto il proprio gioco, senza lasciare mai il controllo di un match dominato e vinto 3-0 con parziali di 25-9, 25-14, 25-19. Nel primo incontro di giornata del PalaTatarella, la Serbia ha superato l’Ucraina 3-0 (25-17, 25-18, 25-17). Nello stesso palasport domani sera alle 20, Italia e Serbia, entrambe  a quota  6 punti, si affronteranno per il primato del girone. 

Più complessa la situazione della Pool 2, di scena al palazzetto dello sport di Andria: nel primo incontro di giornata la Danimarca ha battuto l’Israele 3-0 (25-23, 25-16, 25-21), salendo cosi a quota 3 punti; il big match serale tra Polonia e Turchia ha sorriso alle polacche, vittoriose 3-0 (25-22, 25-21, 25-20) e prime a quota 6 punti, con le turche raggiunte dalle danesi a quota 3.

Ancora una volta i festanti palazzetti pugliesi hanno offerto grande spettacolo e la giusta dose di entusiasmo, un contesto brillante che ha contribuito a spingere le atlete in campo a dare il tutto per tutto, ed a vivere nel migliore dei modi serate che non dimenticheranno mai.    

Tabellino 

AUSTRIA-ITALIA 0-3 (9-25, 14-25, 19-25)

AUSTRIA: Schuller 1, Caria, Brandhofer 1, Bauernfeind 4, Mogg 5, Janka 1; Hinteregger (L), Trauner, Mehlem 3, Trunner 7, Ubiparip, Micic 3, Holzinger, Garibovic (L). All. Schwab.

ITALIA: Omoruyi 11, Graziani 5, Diop 12, Nardo 10, Nwakalor 6, Bartolucci 4; Armini (L), Cagnin 1, Frosini 3, Marconato, Monza, Bolzonetti 5. All. Pieragnoli.

ARBITRI: Kaya (TUR), Shaino (ISR)

DURATA SET: 18’, 23’, 26’

AUSTRIA: 3 a, 8 bs, 2 mv, 18 et

ITALIA: 5 a, 9 bs, 9 mv, 17 et

Dichiarazioni

Luca Pieragnoli (Allenatore Italia U21): “I successi fanno sempre bene. È sempre bello cercare di migliorare il nostro gioco e mi sembra che stasera, a prescindere da chi avevamo davanti, ci sono state buone trame. Ogni giorno miglioriamo, siamo contenti. Adesso cominciano gli impegni più importanti e speriamo di continuare così. Vedo le ragazze convinte e fiduciose, lo sono anche io perché vedo che chiunque scende in campo sta rispondendo in maniera ottimale, cosa che fa bene alla squadra e a tutti noi”.

Yulia Yakusheva (Allenatore Ucraina U21): “Non siamo contentissime perché non abbiamo vinto nessuna delle due gare e non è mai una bella cosa, ma per noi resta un’esperienza bella e molto importante, perché Serbia e Italia sono squadre molto forti, e giocare partite del genere è fondamentale per il nostro percorso. Ci teniamo a ringraziare la Puglia, che è stata molto ospitale. Abbiamo incontrato anche il sindaco di Cerignola ed è stato un vero piacere, come è piacevole la nostra permanenza in questa terra, ringraziamo tutti per questo.

Rossella Bruno (Assessore allo Sport del Comune di Cerignola): “Siamo felicissimi di ospitare questa manifestazione di caratura internazionale. Il palazzetto riaperto per l’occasione stracolmo, la cittadinanza sta rispondendo bene, la nostra è una comunità in festa, siamo orgogliosi di aver aperto le porte di Cerignola a questa manifestazione”    

Biglietti – Per le gare dei gironi del 12, 13 e 14 luglio, è previsto ingresso libero senza necessità di prenotazione mentre per le semifinali e le finali di sabato 16 e domenica 17 luglio l’ingresso sarà a pagamento con biglietti in vendita sul sito Fipav Puglia Qui -> http://www.fipavpuglia.it/biglietteria.asp Domani (14/07/2022) dalle 18 alle 20, prevendita anche al PalaTatarella di Cerignola

Accrediti stampa – Media e giornalisti interessati a prendere parte alla fase finale, potranno fare richiesta di accredito stampa compilando il form online disponibile Qui -> https://bit.ly/3OPj0yl

Diretta – Le partite dell’Italia saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo (Qui -> https://www.youtube.com/c/OvertheblockIt-Volley)

Risultati classifiche e calendario

Fase a gironi

Pool 1 – Cerignola (Pala Tatarella)

12-07-2022

Austria – Serbia 0-3 (10-25, 11-25, 18-25)

Ucraina – Italia 1-3 (22-25, 25-23, 14-25, 19-25)

13-07-2022

Serbia – Ucraina 3-0 (25-17, 25-18, 25-17) 

Italia – Austria 3-0 (25-9, 25-14, 25-19)

14-07-2022

ore 17.30 Ucraina – Austria

ore 20.00 Serbia – Italia

Pool 2 – Andria (Palasport)

12-07-2022

Danimarca – Polonia 0-3 (16-25, 21-25, 12-25)

Turchia – Israele 3-1 (24-26, 25-17, 25-11 e 25-20)

13-07-2022

Israele – Danimarca 0-3 (23-25, 16-25, 21-25)

Polonia – Turchia 3-0 (25-22, 25-21, 25-20)

14-07-2022

ore 17.30 Turchia – Danimarca

ore 20.00 Polonia – Israele

Classifiche

Pool 1: Serbia 6, Italia 6, Ucraina 0, Austria 0.

Pool 2: Polonia 6, Turchia 3, Danimarca 3, Israele 0.

Fase Finale Cerignola (Pala Tatarella)

16-07-2022

ore 17.30 Semifinale

ore 20.00 Semifinale

17-07-2022

ore 17.30 Finale 3/4 posto

ore 20.00 Finale 1/2 posto

Le atlete convocate

Palleggiatrici: Valentina Bartolucci, Sofia Monza;

Opposti: Bintu Diop, Giorgia Frosini;

Schiacciatrici: Alessia Bolzonetti, Emma Cagnin, Alice Nardo, Loveth Omoruyi;

Centrali: Emma Graziani, Giulia Marconato, Linda Nwakalor;

Libero: Martina Armini;

Lo staff

Luca Pieragnoli (primo allenatore), Stefano Saja* (secondo allenatore), Matteo Ingratta (assistente allenatore), Ignazio Sergio Raspante La Scala (medico), Marta Pedroli (fisioterapista), Francesco Andreoni (preparatore atletico), Luca Nico (scoutman), Simona Musumeci (team manager). *Stefano Saja è risultato positivo al Covid-19, il tecnico non prende parte alla rassegna continentale.