Fipav Puglia Magazine

12-07-2022: #EuroVolleyU21W – Esordio show, in un PalaTatarella gremito l’Italia batte l’Ucraina 3 a 1

La Puglia torna grande palcoscenico del volley continentale con gli Europei U21 di Pallavolo Femminile ospitati dalle città di Cerignola ed Andria, ufficialmente inaugurati martedì 12 luglio. Ottimo esordio per l’Italia che ha superato l’Ucraina con il punteggio di 3 set ad 1, rispettando i favori del pronostico, in un palazzetto gremito e festante.

Fin dall’inno nazionale iniziale cantato all’unisono dai presenti, il PalaTatarella di Cerignola ha fatto valere il proprio fattore, su ogni punto, ogni azione, ogni emozione che ha colmato alla perfezione una serata indimenticabile, sugli spalti come in campo, dove le atlete si sono affrontate in una gara combattuta.

Spinte dal calore del pubblico di casa, le Azzurrine hanno subito chiarito le proprie intenzioni, ma l’Ucraina non è stata a guardare. Grande equilibrio nei primi due set, con le padrone di casa a prevalere nel primo (25-22) e le avversarie a reagire nel secondo (23-25). Nel terzo Italia ancora avanti (25-14), vantaggio cristallizzato nel quarto ed ultimo set che ha chiuso i giochi (25-19).

Nel pomeriggio lo stesso palazzetto dello sport ha ospitato Austria e Serbia, gli altri due team che concorrono alla vetta della Pool 1: la formazione balcanica si è imposta con il punteggio di 3 set a 0 (25-10, 25-11, 25-18). Al palasport di Andria invece sono scese in campo le protagoniste della Pool 2: nel primo match si sono sfidate Danimarca e Polonia, con queste ultime a prevalere per 3 a 0 (25-16, 25-21 e 25-12). A spuntarla nel match serale tra Turchia e Israele sono state le turche, vittoriose per 3 a 1 (24-26, 25-17, 25-11 e 25-20).   

Archiviate le emozioni dell’esordio, domani si torna già in campo. A Cerignola alle 17:30 spazio alla sfida tra Serbia e Ucraina, alle 20 il match tra Italia ed Austria. Ad Andria invece la gara tra Israele e Danimarca anticiperà quella serale tra Polonia e Turchia.

Tabellino ITALIA-UCRAINA 3-1 (25-22, 23-25, 25-14, 25-19)

ITALIA: Omoruyi 16, Graziani 9, Frosini 13, Nardo, Nwakalor 9, Monza 2; Armini (L), Cagnin 16, Diop 6, Bartolucci, Bolzonetti. Ne: Marconato. All. Pieragnoli.

UCRAINA: Fedyk 5, Nudha 5, Vorotnychenko 4, Yakusheva 21, Kucher 5, Velykokon 3; Vasilieva (L), Dziuba 6, Sopocheva, Lutsenko (L), Huzhva, Ratii, Horbachenko. Ne: Kaplanska. All. Yakusheva.

ARBITRI: Miklosic (SRB), Niewiarowska (POL)

DURATA SET: 26’, 28’, 22’, 26’

ITALIA: 10 a, 11 bs, 11 mv, 31 et

UCRAINA: 4 a, 12 bs, 9 mv, 27 et

Dichiarazioni

Luca Pieragnoli (Allenatore Italia U21): “Prima vittoria, prima grande sofferenza, ma siamo molto felici di aver portato a casa questa partita contro un avversario veramente tosto, veramente duro. Le ucraine hanno difeso tantissimo e sono state brave a muro. Gli ultimi tre giorni sono stati molto complicati per diverse delle nostre ragazze e siamo molto contenti per come hanno tenuto duro, nonostante una situazione che era molto preoccupante. Brave loro che hanno messo in campo tutto quello che avevano di cuore, di capacità, di resistenza e la voglia di non arrendersi. Lo sapevamo in partenza che sarebbe stato un Europeo durissimo perché il gruppo non ha potuto fare un lungo periodo di preparazione insieme. Alla luce di tutto questo siamo molto felici per il risultato e siamo felici per le ragazze che hanno dato dimostrazione di grande attaccamento alla maglia. Ora pensiamo a recuperare, a riprendere le energie e affrontiamo una partita alla volta. Poi vedremo quello che succede nei prossimi giorni”.

Sofia Monza (Capitano Italia U21): “Era importante rompere il ghiaccio e iniziare con il piede giusto. Siamo contentissime anche se sappiamo che non abbiamo giocato il nostro gioco migliore. Era la prima partita, arriviamo da un periodo in cui un gruppo si è allenato, un gruppo era ai Giochi del Mediterraneo e non eravamo quindi tutte insieme. L’obiettivo è quello di migliorare il nostro gioco stando in campo e vediamo cosa succederà nelle prossime partite. In queste competizioni l’importante è vincere. Stasera ci siamo riuscite. Domani pensiamo all’Austria e cerchiamo di affrontare al meglio una sfida alla volta”.

Giuseppe Manfredi (Presidente Federazione Italiana Pallavolo): “Ho visto un palazzetto pieno, in una città diciamo non in prima linea sulla pallavolo, il che significa che il nostro è un prodotto che va, la Nazionale tira sempre. Andria ha una tradizione un po’ più marcata, Cerignola per quello che ho potuto vedere stasera è andata molto bene. Le valutazioni sui successi delle nazionali, sia giovanili che seniores, sono date dai risultati: se sono quelli che abbiamo vissuto fino ad oggi, credo che possiamo essere molto soddisfatti. Non lo scopriamo certo adesso, il settore giovanile dell’Italia, sia maschile che femminile, ha portato tantissimi successi, la nostra è una scuola importante. Dopo qualche momento di assestamento abbiamo dimostrato di avere anche due ottime nazionali seniores, dei ragazzi splendidi e delle ragazze fantastiche. Sono veramente contento del lavoro fatto dagli staff, dai tecnici, da tutta la Federazione e, soprattutto, dalle società. Non dobbiamo mai dimenticare che sono loro a curare i nostri atleti tutto l’anno”.

Paolo Indiveri (Presidente Comitato Regionale Fipav Puglia): “Un pubblico favoloso, un palazzetto stracolmo, ma non avevamo dubbi a riguardo. Tra l’altro oggi non era semplice per tanti motivi: la partita di esordio in casa, con i favori del pronostico e contro una nazionale verso cui tutti nutriamo una serie di sentimenti importanti. Abbiamo sofferto un po’, ma poi le ragazze hanno dimostrato di essere veramente forti. Penso sia un buon inizio e ci auguriamo una fine ancora migliore. È stato un lungo percorso iniziato a dicembre, devo dire che abbiamo trovato due amministrazioni favolose, disponibili e sensibili. Una serie di circostanze tutt’altro che scontate, perché si parla spesso di sport a livello politico, però poi quando si tratta di mettere su campo, non sempre si arriva in fondo. Invece qui abbiamo trovato due amministrazioni assolutamente convinte di darci una mano. Ci hanno fatto trovare due palazzetti meravigliosi. Non posso che ringraziare tutti”.

Rossella Bruno (Assessore allo Sport e Cultura del Comune di Cerignola): “Siamo emozionatissimi. Ospitiamo questo evento di caratura internazionale, la comunità è in festa e parteciperà a questa opportunità di crescita collettiva, di promozione dei valori dello sport e della legalità. È l’occasione ufficiale della riapertura del PalaTatarella dopo tre anni, abbiamo coinvolto associazioni sportive e culturali, le scuole, la città arriva pronta per regalare alla comunità e alla regione un bel momento”.

Daniela Di Bari (Assessore alla Bellezza del Comune di Andria): “C’è tanta emozione, è stato bello e soddisfacente vedere come le comunità si sono preparate anche solo ad attendere questo appuntamento. Ci siamo impegnati per rendere accogliente questo palasport, che torna a vivere attraverso queste competizioni internazionali. Non ci capitava da tanto tempo, siamo felicissimi. Le comunità e le realtà sportive presenti hanno dato una mano importante nell’organizzazione e nel dialogo con Fipav e Cev, cosa che ci riempie di gioia e ci dà la possibilità di pensare di mettere in campo nuovi eventi di questo livello”.

Biglietti – Per le gare dei gironi del 12, 13 e 14 luglio, è previsto ingresso libero senza necessità di prenotazione mentre per le semifinali e le finali di sabato 16 e domenica 17 luglio l’ingresso sarà a pagamento con biglietti in vendita sul sito Fipav Puglia. La prevendita è attiva, si consiglia di acquistare il tagliando per tempo. Qui -> http://www.fipavpuglia.it/biglietteria.asp

Accrediti stampa – Media e giornalisti interessati a prendere parte alla fase finale, potranno fare richiesta di accredito stampa compilando il form online disponibile Qui -> https://bit.ly/3OPj0yl

Diretta – Le partite dell’Italia saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo (Qui -> https://www.youtube.com/c/OvertheblockIt-Volley)

Risultati e calendario

Fase a gironi

Pool 1 – Cerignola (Pala Tatarella)

12-07-2022

Austria – Serbia 0-3 (10-25, 11-25, 18-25)

Ucraina – Italia 1-3 (22-25, 25-23, 14-25, 19-25)

13-07-2022

ore 17.30 Serbia – Ucraina

ore 20.00 Italia – Austria

14-07-2022

ore 17.30 Ucraina – Austria

ore 20.00 Serbia – Italia

Pool 2 – Andria (Palasport)

12-07-2022

Danimarca – Polonia 0-3 (16-25, 21-25, 12-25)

Turchia – Israele 3-1 (24-26, 25-17, 25-11 e 25-20)

13-07-2022

ore 17.30 Israele – Danimarca

ore 20.00 Polonia – Turchia;

14-07-2022

ore 17.30 Turchia – Danimarca

ore 20.00 Polonia – Israele

Fase Finale Cerignola (Pala Tatarella)

16-07-2022

ore 17.30 Semifinale

ore 20.00 Semifinale

17-07-2022

ore 17.30 Finale 3/4 posto

ore 20.00 Finale 1/2 posto

Le atlete convocate

Palleggiatrici: Valentina Bartolucci, Sofia Monza;

Opposti: Bintu Diop, Giorgia Frosini;

Schiacciatrici: Alessia Bolzonetti, Emma Cagnin, Alice Nardo, Loveth Omoruyi;

Centrali: Emma Graziani, Giulia Marconato, Linda Nwakalor;

Libero: Martina Armini;

Lo staff

Luca Pieragnoli (primo allenatore), Stefano Saja* (secondo allenatore), Matteo Ingratta (assistente allenatore), Ignazio Sergio Raspante La Scala (medico), Marta Pedroli (fisioterapista), Francesco Andreoni (preparatore atletico), Luca Nico (scoutman), Simona Musumeci (team manager).

*Stefano Saja è risultato positivo al Covid-19, il tecnico non prenderà parte alla rassegna continentale.