Fipav Puglia Magazine

16-03-2021: #federvolley – Il Presidente della CEV Boricic in visita al Consiglio Federale

Si è tenuta oggi a Roma la prima seduta ufficiale del nuovo Consiglio Federale, eletto nella 45esima Assemblea Nazionale Fipav. Ospite d’eccezione il presidente della Confederazione Europea Aleksandar Boričić, accompagnato dal vice presidente senior Renato Arena. Il numero uno del volley europeo ha espresso bellissime parole per il Consiglio neo eletto, così come per la Fipav, definita dal dirigente serbo la più grande federazione pallavolistica al mondo.     
Mi congratulo con tutti voi. Ogni volta che sono in Italia respiro tanta energia positiva. – il commento del dirigente serbo – La Fipav è una delle migliori federazioni a livello mondiale; non solo per i traguardi sportivi raggiunti, ma anche per ciò che riguarda le capacità di organizzazione di eventi sia per quanto riguarda le squadre nazionali sia per quanto riguarda i club. La CEV in questo momento così delicato sta lavorando per dare il maggior supporto possibile proprio ai club di tutta Europa”.
Il presidente Manfredi a sua volta ha ringraziato Boričić, evidenziando come sotto il suo mandato la CEV stia ottenendo risultati straordinari. Entrambi i presidenti hanno confermato ancora una volta come Cev e Fipav stiano lavorando in piena sintonia: la dimostrazione più recente è l’organizzazione congiunta della Super Final di Champions League, che si giocherà il 1° maggio a Verona.               
Nel primo pomeriggio Giuseppe Manfredi, Aleksandar Boričić, Renato Arena e il segretario generale Alberto Rabiti sono stati ricevuti dal Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti. “Si è trattato di un colloquio piacevole – le parole di Manfredi – Abbiamo affrontato tanti temi con un obiettivo principale: il sostegno al nostro movimento in un momento così delicato”.        
In mattinata i lavori del CF sono stati aperti dal presidente federale e dal segretario generale che hanno aggiornato i consiglieri in merito all’incontro con la delegazione del comune di Riccione, avvenuto la scorsa settimana. La località della riviera romagnola si è dimostrata disponibile a ospitare delle attività di pallavolo, un interessamento molto apprezzato dalla Fipav.      
Si è parlato poi dei Giochi Olimpici di Tokyo e della marcia d’avvicinamento delle formazioni azzurre. Un’edizione che, a causa della pandemia di Covid-19, sarà diversa da tutte le altre in passato.

REFERENZE – Sono state deliberate le referenze ai componenti del Consiglio. Insieme alle referenze sono state nominate delle commissioni consiliari permanenti. (Sul sito lo scherma completo).
MARKETING E RELAZIONI ESTERNE – È stato sottoscritto un contratto di consulenza con il dott. Roberto Ghiretti che lavorerà a stretto contatto con il presidente Manfredi, sugli aspetti di marketing, comunicazione e relazioni Esterne.      
SITTING VOLLEY – In virtù dei brillanti risultati ottenuti nell’ultimo quadriennio, tra cui spiccano il 4° posto mondiale, l’Argento europeo e soprattutto la qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo della nazionale seniores femminile, il CF ha confermato Guido Pasciari coordinatore tecnico del settore sitting volley fino al 2024. Il dirigente campano collaborerà con la Fipav a titolo gratuito.          
ERREÀ – Si rafforza la partnership tra Erreà e la Federazione Italiana Pallavolo, infatti la nota azienda italiana continuerà abbracciare le nazionali azzure di sitting volley fino al 2025. Un accordo importante, voluto fortemente da ERREÀ, a testimonianza del profondo legame instaurato con la Fipav nel corso degli anni.   
QUALIFICAZIONI GIOVANILI – Si terranno dal 31 marzo al 4 aprile a Chiavenna (under 16 femminile) e a Vibo Valentia (under 17 maschile) i tornei Wevza per la qualificazione ai rispettivi campionati di categoria.    

Il presidente Manfredi ha riferito anche in merito alla vicenda della pallavolista Lara Lugli: “Ho parlato sia con l’atleta, sia con la società. Sono molto fiducioso sul fatto che si possa raggiungere un accordo tra le parti. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente il consigliere Eugenio Gollini che con me si è speso per risolvere questa situazione. Nel frattempo vi anticipo che il presidente della Commissione Carte Federali, l’avvocato Davide Anzalone, convocherà in tempi strettissimi questa commissione (la prima a riunirsi, ndr) per cominciare a parlare della tematica in oggetto per capire cosa possa fare la Federazione in relazione alla questione.”