Fipav Puglia Magazine

14-03-2021: #ilvolleyperfedericaeandrea – Conclusa La Settimana di Federica, il grande affetto del mondo della Pallavolo

Si è conclusa stasera “La settimana di Federica”, settimana indetta dal CR FIPAV Puglia nel 2017 per ricordare su tutti i campi di pallavolo in Puglia Federica De Luca, arbitro nazionale di ruolo B, e il suo piccolo Andrea, tragicamente scomparsi nel 2016. Come ogni anno sono state tante le iniziative di vario genere organizzate sui campi da società, atleti, tecnici, dirigenti e dalla famiglia degli ufficiali di gara che tanto ha ricevuto da Federica che, oltre aver raggiunto la serie B nazionale come arbitro, ha anche ricoperto il ruolo di responsabile Ufficiali di Gara per il CT FIPAV Taranto. E sono stati proprio gli Ufficiali di Gara a stringersi come sempre in un grande abbraccio nel ricordo di Federica in questa settimana su tutti i campi di Puglia e non, e a dar voce a questo abbraccio è stata l’attuale responsabile Ufficiali di Gara del CR FIPAV Puglia Denise Bianchi che ha così riassunto le emozioni vissute in questa settimana: “Nonostante le difficoltà di questa stagione, e l’assenza (momentanea) dei campionati giovanili, siamo riusciti anche quest’anno a ricordare Federica e Andrea con il solito calore che contraddistingue la grande famiglia della pallavolo. “La settimana di Federica”, appuntamento fisso nella stagione pallavolistica pugliese, accompagna solitamente la giornata internazionale contro la violenza di genere (26 novembre) e quest’anno ha dovuto subire uno slittamento a causa del rinvio dell’avvio dei campionati facendola coincidere con un’altra giornata importante, quella dell’8 marzo. Sono mancate alcune tappe fisse di questa settimana, i convegni nelle scuole per sensibilizzare i più giovani, la solita partita amichevole che coinvolgeva gli Ufficiali di Gara con conseguente appuntamento a cena, ma la cosa che è più mancata è sicuramente l’appuntamento con i più piccoli del volley S3 che davano vita ad una grande festa della pallavolo ricordando il piccolo Andrea. Il vuoto di questi appuntamenti saltati a causa del momento che stiamo vivendo, è stato sicuramente colmato dalle tante iniziative mostrate sui canali social dalle società pugliesi che hanno fatto sentire la propria vicinanza con un video, un messaggio, una foto. A rendere forte questo grande abbraccio sono state anche le maglie indossate dagli Ufficiali di Gara nelle partite dei campionati di C ma anche di serie B e serie A prima di osservare il minuto di raccoglimento rispettato su tutti i campi.
Quest’anno non è stato facile scegliere una frase che potesse rappresentare Federica, quelle scelte negli anni passati erano legate a lei o avevano per lei un significato particolare. Abbiamo quindi scelto una frase che ispirasse libertà, come il volo delle farfalle. Un momento molto emozionante è stato quello vissuto a Taranto prima della gara di serie A2 tra Taranto e Siena alla quale ho partecipato in qualità di segnapunti al fianco del videocheckista Gianfranco Sasso (ex compagno di coppia di Federica). Mi ha fatto sorridere vederci li, di fronte ad Enzo e Rita, come se il caso avesse scelto di farci trovare li in quell’occasione. Ci tengo a ringraziare la Federazione Italiana Pallavolo che ha accolto la nostra richiesta come CR FIPAV Puglia di far osservare un minuto di silenzio su tutti i campi di Puglia estendendo l’iniziativa a tutte le società di serie B non pugliesi. Tornando indietro in questo percorso di ricordi, penso a quando abbiamo iniziato a percorrere questa dura strada per far conoscere la triste storia di Federica e mi si riempie il cuore nel guardare ciò che questa storia ha creato in tutta Italia; mi piace pensare al telecronista di Rai Sport che ha raccontato “La settimana di Federica” in diretta durante la semifinale di Coppa Italia femminile. L’impegno di Federica nel mondo della pallavolo come atleta, come arbitro ma soprattutto come Responsabile Territoriale Ufficiali di Gara, viene ricompensato anno dopo anno da parte della FIPAV e delle società ed è incredibile come anche in mezzo a tante difficoltà siano arrivate tante manifestazioni di affetto da tutta Italia. Scherzava spesso Federica su quanto fosse sfortunata in amore, ed è bellissimo vedere che il mondo della pallavolo l’abbia sempre e costantemente amata e mai dimenticata. Ovunque Lei sia, di tutto questo, sarà felice, orgogliosa e amata con tutto il rispetto che ogni donna merita”.

Playlist -> https://youtube.com/playlist?list=PLkwte6p0NrfDq2Z3I2UZi65iQichZ2U8_

Album -> https://bit.ly/2OTxHXj