Fipav Puglia Magazine

21-02-2021: #BMVolley – La BCC Leverano è un rullo compressore

ARRE’ FORMAGGI TURI – BCC LEVERANO 1-3

(25-20, 23-25, 16-25, 18-25)

ARRE’ FORMAGGI TURI: Cassano 0, Fuentes 16, Giorgio 8, Dammacco (L), Lacatena A. 0, Scio 11, Furio 4, Mingolla 0, Lanzilotta 3, Traversa (libero), Pagliarulo n.e., Mancino n.e., Lacatena L. 6, Cisternino 3. Allenatore: Difino.

BCC LEVERANO: Savina ne, Cagnazzo G. 6, Galasso 10, Balestra 6, Barone (libero), Pisanelli ne, Scrimieri 12, Orefice 30, Cagnazzo S. 0, Serra 9, Negro ne. Allenatore: Zecca

ARBITRI: Bianchi e Mastronicola

Durata set: 24′, 28′, 25′, 24′

Errori in battuta: Turi 9, Leverano 11; Ace: Turi 5, Leverano 5; Muri vincenti: Turi 6, Leverano 12

Non è priva di sofferenza la quinta vittoria stagionale della BCC Leverano sul campo dell’Arrè Formaggi Turi. Coach Zecca si affida al sestetto composto da Balestra, Orefice, Galasso, Scrimieri, Sergio, Barone come libero e con Gabriele Cagnazzo al posto di Sergio. I padroni di casa di mister Difino rispondono con la diagonale composta da Mingolla e Fuentes, Lacatena e Scio come laterali, Giorgio e Furio laterali e Dammacco libero.

Turi parte subito alla grande, complici tre errori in attacco degli ospiti, due di Orefice ed uno di Scrimieri, ma i salentini faticano ad entrare in partita. Le distanze si accorciano con il turno in battuta di Balestra che riporta i suoi sul 14-12. L’illusione dura assai poco perché Fuentes continua a martellare e tutta la formazione dei padroni di casa gira alla perfezione. Due aces consecutivi dell’opposto di Turi regalano il 21-16 e alla BCC Leverano non resta che alzare bandiera bianca sul 25-20.

Partenza di tutt’altro tenore nel secondo parziale con il sestetto di coach Zecca che sistema le cose in ricezione e a muro, fondamentali in cui si era registrata qualche lacuna nel game precedente. Il muro di Lacatena su Orefice accorcia le distanze tra le due formazioni sul 6-9 e il pareggio arriva poco dopo, sul 12-12, quando Galasso e Scrimieri mandano direttamente out i rispettivi attacchi. I gialloblù provano una nuova fuga, ma vengono raggiunti sul 18-18 dall’attacco di Scio. Il muro di Scrimieri porta gli ospiti sul 18-20, seguito a ruota da un ottimo attacco di Gabriele Cagnazzo. Turi tiene testa fino all’ultimo, ma è un preciso attacco di Scrimieri a regalare la parità sul 23-25. Senza grande storia il terzo set, con Galasso sugli scudi, in particolare in avvio del game. Il muro combinato di Scrimieri e Balestra dà a Leverano il punto del 15-22, prologo al 16-25 con cui si chiude il parziale. Il quarto set si apre con i cartellini rossi estratti dal primo arbitro, Bianchi, alle due formazioni. Turi si porta in vantaggio sul 10-8, ma il nervosismo tra i padroni di casa è tanto al punto da costringere il direttore di gara ad estrarre un nuovo cartellino rosso nei confronti dell’allenatore dell’Arrè Formaggi Turi, Difino, per le vibranti proteste contro una decisione del secondo arbitro. Il muro di Serra segna il controsorpasso sull’11-12, mentre Dammacco è costretto ad abbandonare il campo per crampi. Un gran colpo di Orefice, best scorer del match con i suoi 30 punti, segna il massimo vantaggio per i gialloblù (16-20). Un doppio muro, prima di Scrimieri e poi di Galasso, avvicinano la vittoria per la BCC Leverano siglata dall’ennesimo punto del suo opposto per il 18-25.