Fipav Puglia Magazine

23-02-2020: #B1FVolley – Zero5 Castellana Grotte: prossima trasferta ad Orsogna

Nella foto di Alessandro Capurso un attacco di Loddo nella gara di andata

Rispettato il proprio turno di riposo durante il quale le avversarie dirette hanno conquistato bottino pieno, nuova difficile trasferta in terra abruzzese ad Orsogna sabato 29, ore 18, per la gara Zero5 Castellana Grotte-Virtus Orsogna valevole per la quarta giornata di ritorno del campionato nazionale di volley femminile di serie B1.

Nella terza giornata di ritorno, durante la quale la Zero5 ha riposato, il Cerignola ha rischiato grosso con l’Orsogna (3-2), l’Aragona ha vinto nettamente con Fiamma Torrese (3-0),  Altino ha ottenuto un netto 0-3 a Chieti mentre Santa Teresa di Riva ha vinto a Modica (1-3). Nella parte più di interesse Zero5, Isernia ha sbancato Palmi (0-3), mentre Sant’Elia, che avevamo già segnalato in netta crescita, si è liberata del forte Arzano (3-1).

La classifica attuale vede quindi nella parte alta Cerignola a 40, Aragona 37, Altino 33, Santa Teresa 31, Chieti 26. Nella parte bassa, Orsogna è a 22 punti, seguita da Arzano e Torrese a 20, Isernia 19, Sant’Elia 17, Castellana Grotte 16, Modica 8 e Palmi 2. Retrocedono in B2 le ultime tre classificate.

La prossima giornata prevede lo scontro di vertice Altino-Aragona, Isernia-Torre Annunziata, Arzano-Chieti, Orsogna-Zero5, Modica-Sant’Elia, Santa Teresa-Cerignola, riposa Palmi. Gara molto insidiosa non solo per la Zero5, ma anche e per le dirette concorrenti Isernia e Sant’Elia.

Tra Orsogna, prossima avversaria della Zero5 e quest’ultima, ci sono quindi solo 6 lunghezze e ben sei squadre. La battaglia è aperta e sarà senza esclusione di colpi per le prossime dieci gare.

Di qui al termine, il campionato della Zero5 prevede cinque gare esterne (Orsogna, Santa Teresa, Cerignola, Chieti ed Altino) ed altrettante interne (Arzano, Modica, Sant’Elia, Palmi ed Aragona), ma l’imperativo sarà uno e sempre lo stesso: lottare con le unghie e con i denti in ogni gara, indipendentemente dal nome dell’avversario, per cercare di raggranellare il numero massimo possibile di punti per difendere questa serie B1 conquistata con tanta fatica.

La gara di andata fu appassionante nella sua evoluzione, prevalse la Zero5 per 3 ad 1, ma la gara fu tutt’altro che semplice e noiosa. Ad un primo set dominato dalle abruzzesi (16-25), seguirono tre set combattuti ed in un crescendo palpitante (25-15, 25-20, 25-23). Primi due set a chi faceva più male, prima da una parte e poi dall’altra, poi altri due set molto combattuti tra due squadre equivalenti e con i due liberi pigliatutto, Simona Minervini e Margherita Dorigatti. Rispetto a quella gara, c’è il nuovo tecnico Alessandro Della Balda proveniente dall’A2 e si è aggregata alla squadra una giocatrice dall’esperienza infinita, la centrale Ylenia Vanni.

L’Orsogna è una squadra molto dura da battere, come ha appena dimostrato in casa della capolista Cerignola, e tra le proprie mura ha un ottimo rendimento. Delle 7 gare disputate, ne ha vinte ben 5 (con Modica, Palmi, Torrese al tiebreak, Arzano e Santa Teresa) e ne ha perse solo due (con Cerignola ed al tiebreak con Altino). Di contro, la Zero5 nelle sette gare disputate in trasferta, ne ha vinte due (a Modica e Palmi) e nelle altre cinque ha racimolato un solo punto nella scorsa gara esterna ad Isernia. Le statistiche non sono favorevoli, ma possono essere sovvertite.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.